Comunicare non è importante, è l'unica cosa che conta.

Comunemente si crede che le intuizioni o i colpi di genio siano al di fuori del nostro controllo, che arrivino senza essere cercati. In realtà così non è: sono il frutto di un lungo e complesso procedimento che compie il nostro cervello ed è possibile favorirli attraverso semplici accorgimenti. Ecco, quindi, come avere un’intuizione.

Cosa succede a un cervello intuitivo

Grazie a importanti studi svolti nel campo delle neuroscienze, si è scoperto che l’area del nostro cervello più determinante per lo sviluppo delle intuizioni è l’emisfero destro. È qui che nasce il “Momento Aha!”. Ciò accade perché in questa parte del cervello risiede la capacità degli individui di percepire in modo globale un quadro, una mappa o una serie di immagini, cogliendo i rapporti tra gli elementi che li compongo.

Studi più avanzati hanno addirittura isolato l’area del cervello da cui parte l’intuizione: la “circonvoluzione temporale superiore anteriore destra”, la quale si trova in prossimità dell’orecchio destro ed è molto attiva quando le persone sono sottoposte a rompicapi o giochi mentali che richiedono un colpo di genio per essere risolti.

Come favorire la nascita di un’intuizione?

Come abbiamo detto, le idee geniali, in realtà, non sono qualcosa che nasce all’improvviso. Le intuizioni, infatti, sono il frutto di un lungo processo di analisi svolto da entrambe le parti del cervello. Attraverso lo studio di una situazione, la comprensione del contesto e della totalità di rapporti che intercorrono tra i vari elementi, il cervello è in grado di fornire, se stimolato nel modo corretto, una soluzione ottimale che noi consideriamo geniale.

Il miglior modo, quindi, per stimolare il cervello affinché produca intuizioni utili è permettergli di lavorare con calma e silenzio. L’intuito non può essere affrettato. Concedere scadenze più a lungo termine è la via per ottenere soluzioni creative a un determinato problema. Ragionare in un ambiente tranquillo e privo di suoni che distraggono prepara il terreno per la nascita di quelle idee che a noi sembrano spontanee.

La calma, il silenzio e il tempo, quindi, sono le migliori risposte alla domanda: “Come avere un’intuizione?”.