• Categoria dell'articolo:Libri

Dissentire senza litigare sui social network, sui media e in pubblico

Grazie al web siamo diventati tutti più vicini, ma non automaticamente dei “buoni vicini”. Le tecnologie digitali ci hanno messo in una condizione di costante confronto: sui social network diversi mondi – culturali, sociali, religiosi – si incontrano ogni giorno, senza mediazioni. Per farsi capire oggi occorre saper affrontare questa relazione quotidiana con la diversità dell’altro. In questo testo si offre una guida sintetica per imparare a sostenere il proprio punto di vista davanti a chi non è d’accordo, senza litigare ma anche senza scadere nell’asettico politically correct, per costruire confronti pieni di gusto e soddisfazione. È la disputa felice.